Un ringraziamento alla chiesa Valdese per essere sempre vicina in maniera molto concreta a Bonne Semence

La fine dell'anno è sempre tempo di bilanci: proviamo a fare il punto della situazione delle attività non tanto per cronaca o per vanto, ma per mettere a fuoco alcuni punti per ripartire con slancio per nuovi progetti nell'anno che sta per iniziare

Iniziamo quindi a parlare della comunità La Bonne Semence 2: probabilmente molti di voi già conoscono questa realtà nata a Valpiana (comune di Serina). Quello che forse ci sta più a cuore è sottolineare che La Bonne Semence 2 non è un edificio e non è nemmeno una comunità nel senso stretto del termine, ma ci piace pensare che sia un modello, un insieme di persone e professionalità in grado di proporre una soluzione nuova ad una situazione vecchia: una soluzione in grado di reintegrare nella società persone che altrimenti troppo spesso restano intrappolate in strutture chiuse in sè stesse e che non offrono reali possibilità di riscatto e di reinserimento sociale.

Questo progetto ha già dato e continua a dare risultati, confermati da dati concreti quale ad esempio il reinserimento nel mondo del lavoro di ben 9 pazienti. La Bonne Semence 2 infatti si inserisce in un ambito delicato: quello del disturbo psichico in persone che hanno commesso reati penali e opera coordinandosi con vari altri attori di questo settore: dai CPS (Centri Psico Sociai) alle ATS, dall'UEPE (ufficio esecuzione pene esterne) agli enti e associazioni del territorio (Comune, Coop Sociali, Parrocchie). 

Il risultato di questa sinergia non è solo una proposta nuova nel mondo del disagio psichico ma è anche una possibilità di lavoro per un area che troppo spesso viene citata solo per parlare di spopolamento e di mancanza di opportunità.

ONP bistrot Bergamo bonne semence 047Un secondo grande traguardo raggiunto da Bonne Semence è il completamento di recupero dell'ex spaccio-bar del Manicomio di Bergamo (in via Borgo Palazzo). Anche in questo caso l'obiettivo raggiunto non è stato solo ambizioso ma anche molto significativo per la nostra visione della società. Il fatto che sia stata proprio Bonne Semence a recuperare un'area del vecchio manicomio esprime bene il nostro desiderio di tracciare una riga su un passato troppo spesso fatto di sofferenze e segregazione per persone con problemi psichici, ma non è tutto. Il taglio con il passato è anche speranza per il futuro dato che l'area recuperata, diventa anche luogo di reintegrazione nel mondo del lavoro. Infatti all'interno dell'area recuperata, è stato aperto in collaborazione con i colleghi di Cooperativa Namasté un Bistrot che impiega già 4 persone con patologie psichiatriche e che è al servizio dell'intera città ma soprattutto dei numerosi lavoratori che giornalmente si trovano nella zona.

Tutto questo ovviamente è il frutto di tanto lavoro realizzato a vari livelli da moltissime persone ma vorremmo ringraziare in particolare la Chiesa Valdese che tramite le donazioni ricevute attraverso l'otto per mille è sempre vicina in maniera molto concreta al tema sociale ed indirettamente alla Bonne Semence. Grazie di cuore!

 

Scarica la rendicontazione del progetto BP130

Scarica la relazione finale delle attività realizzate del progetto "Chiusura OPG - Lavoro e reinserimento" - Bando otto per mille Chiesa Valdese

Cerca

Ultime news

  • News dall'ONP Bistrò

    Eco di Bergamo parla dell'ONP Bistrò L'ONP Bistrò, struttura nel cuore di Bergamo che concretizza il lavoro comune della nostra cooperativa e di cooperativa Namasté si Continua
  • Elling

    Elling, film proiettato presso la Comunità La Bonne Semence 2 di Valpiana Mercoledì 4 Ottobre alle ore 20:30 vi aspettiamo presso la Comunità La Bonne Semence 2 di Valpiana per un nuovo Continua
  • Il figlio dell'altra

    Il figlio dell'altra Un appuntamento che si suggeriamo aggiungere in agenda per la serata di mercoledì 30 Agosto (ore 20:30): proseguono le serate Continua
  • 1

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies (anche di terze parti). Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta l'utilizzo da parte nostra dei cookie. Maggiori informazioni & Blocco Cookies